CUCINA TRADIZIONALE

Il Mallone nel taccuino della nonna

Mallone

Tutti pazzi per il mallone!

Antica ricetta composta da erbe selvatiche e patate bollite schiacciate grossolanamente. Non si può ignorare il richiamo del mallone! Il tutto sfritto in padella con abbondanti olio extravergine d’oliva e peperoncino e uno spicchio d’aglio. Cosi’ si ottiene il mallone.
C’è chi vanta nella ricetta della propria famiglia ben 17 erbe della propria terra, e sono senza dubbio i più fortunati a conoscere i segreti delle antiche preparazioni. C’è invece chi si arrangia con le cime di rapa. Sicuramente un buon ingrediente per renderlo anche un piatto estivo poiché sempre disponibile è la cicoria selvatica.
Poi carboncellocaccialepre, finocchietto selvatico, bietascarolella, rosolaccio, borragine… tutto servito con crostini di pane raffermo.
La provenienza è contesa fra i buongustai, come tutte le migliori ricette, tra il territorio salernitano e quello avellinese. Ma non temete! Noi salernitani cercheremo sempre di far riconoscere i nostri diritti!
La verità è che il mallone era anticamente diffuso nelle zone di Bracigliano e Siano, poi diffusosi nelle zone montane dell’entroterra campano. Per cui questo è stato un elemento che ha scatenato non poche perplessità. Nel Cilento è conosciuto come ”Erbe e patane”.

 

Mallone

Mallone

 

Le tradizioni che continuano nel presente e nel futuro

A portare avanti le tradizioni ci pensano proprio due comuni del salernitano, con le famose sagre che vedono il mallone protagonista nel mese di Agosto. Dal 3 al 6 a Bracigliano si potra’ gustare l’antica pietanza.
In genere, proposto anche sul Mascuotto in un’altra deliziosa sagra del paese arrivata l’anno scorso alla XII edizione.

Se vi andasse di partecipare ai due eventi consigliamo la massima cautela.
Attenzione, crea dipendenza
!

Erika V Mogavero

Autore: Erika V Mogavero

A 6 anni scrive il suo primo romanzo (nel cassetto). Cresce seguendo diverse passioni, tra cui la lettura, la scrittura, il teatro, soprattutto la natura e la psicologia, che la portano, nel 2011, a diventare operatrice di comunita’ e attivista in diverse associazioni animaliste del territorio. Nello stesso periodo, entra a far parte della redazione di ”Kaos”, ma siccome col volontariato non si mangia, si dedica sempre di più alla cucina, lavorando nei locali della movida salernitana. Vegetariana da 16 anni. Vegana da 7. Tutto questo confluisce finalmente nel 2015 in ”Veg And The City”, il suo progetto attuale.

Il Mallone nel taccuino della nonna ultima modifica: 2017-08-08T08:41:37+00:00 da Erika V Mogavero

Commenti

Commenti

To Top