ARTE E CULTURA Non categorizzato Piazza

Arcan: i Salernitani che salvano Salerno

Salerno Cantieri & Architettura abbraccia i cittadini di Salerno che si differenziano per età e professione ma che sono accomunati da un passione insaziabile per la città. Tra eventi come l’Archtour e interventi urbani mirati alla valorizzazione del territorio, Arcan fa nascere e coltiva una coscienza cittadina.

Archtour: a spasso per la città

La curiosità e forse una certa indifferenza verso le nostre origini spesso ci porta a viaggiare al di fuori dell’Italia, senza conoscere ciò che ci circonda. Arcan si fa portatore invece della bandiera della riscoperta del territorio di Salerno e dintorni.
I tour organizzati dall’associazione seguono il filo rosso delle trasformazioni architettoniche che si sono succedute nella città.
L’immersione nella città di Salerno comprende anche l’incontro con ospiti che guidano i visitatori.
Il tour si sviluppa su due linee, una archeologica e una architettonica. Dalla Cittadella giudiziaria alla Stazione Marittima, dal Castello Arechi a Palazzo Pinto, Arcan squarcia il velo di distacco tra i salernitani e Salerno, promuovendo una consapevolezza intelligente della propria città.

Arcan e i giovani d’oggi

La coscienza collettiva si crea sin dalla giovane età. Arcan si è prodigata per instaurare una collaborazione con l’assiociazione IACES  che si è concretizzata con eventi e visite guidate. Ciò è avvenuto nel contesto di una manifestazione che ha portato qui 40 aspiranti ingegneri da tutto il mondo.
Per gli ospiti è stata organizzata un tour all’interno della Stazione Marittima dell’architetto Zaha Hadid.

Esterno Stazione Marittima

Esterno Stazione Marittima

Arcan e le critiche costruttive

Per esperire tutte le bellezze che offre questo territorio, Arcan analizza in modo critico e costruttivo tutti i problemi inerenti alle zone di Salerno e dintorni. Dopo l’analisi del problema, l’associazione offre tempestivamente una soluzione. Per far fronte alla crescente sporcizia, i volontari, con i mezzi più semplici ma efficaci, hanno contribuito alla pulizia del terreno. Durante la Festa dell’Albero si sono prodigati assieme a Legambiente, per piantare alberi in una zona collinare devastata dagli incendi. Individuato il problema, Arcan concretizza una soluzione, senza indugi, per completare il suo quadro di obiettivi: consapevolezza, cittadinanza e crescita sociale.

 

Elena Morrone

Autore: Elena Morrone

Elena Morrone, nata nel 1995 a Salerno, ha frequentato il Liceo Classico di Salerno Torquato Tasso, dove ha diretto il giornalino scolastico Kaos. Dopo essersi diplomata si è iscritta all’Università di Salerno alla facoltà di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali. Ora sta proseguendo gli studi presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna, con il corso magistrale in Comunicazione Pubblica e d’Impresa. Ha collaborato con numerosi giornali online, occupandosi di vari settori, dal cinema alla politica.
Il suo hobby preferito, vedere film e serie tv, si è trasposto anche nella partecipazione per sette anni consecutivi al Giffoni Film Festival come giurata e, nel 2018, ha partecipato alla Mostra internazionale del Cinema di Venezia.
Si interessa molto di cultura orientale, praticando anche yoga e leggendo libri a riguardo.

Arcan: i Salernitani che salvano Salerno ultima modifica: 2017-07-07T11:09:28+01:00 da Elena Morrone

Commenti

To Top