ARTE & CULTURA

Opere d’architettura: la Stazione Marittima

Stazione Marittima

Salerno negli ultimi anni ha subito numerosi cambiamenti. L’idea di elevare la città al livello di altre “colonne” europee è stato il leitmotiv costante dell’amministrazione comunale. L’espressione massima di questa idea la possiamo vedere realizzata nella Stazione Marittima costruita da Zaha Hadid. La grande crescita della richieste di sbarco sulla costa salernitana delle aziende marittime ha reso possibile la costruzione di questa struttura. E oggi possiamo osservare questo tramite tra terra e mare, circondato dalla meravigliosa vista Costiera.

Stazione Marittima

Un grande architetto per Salerno

Zaha Hadid è stata sicuramente uno degli architetti più influenti e importanti del nuovo millennio. Scomparsa purtroppo prematuramente, Zaha Hadid non ha potuto assistere all’apertura di quest’opera, la sua ultima, avvenuta il 25 Aprile 2016.
La Stazione Marittima è un lascito straordinario, tale da vincere nel 2017 il premio “Excellence in Design”. Numerose le celebrazioni dell’opera anche da parte dei più famosi organi di stampa internazionali, come il New York Times e il Daily Telegraph.
Oltre ad aver lasciato la sua impronta a Salerno, Zaha Hadid è stata anche la realizzatrice del London Aquatics Centre e del Riverside Museum di Glasgow. Un architetto incredibile per un’opera incredibile, che ha posto Salerno all’attenzione del mondo intero.
Un grandissimo vanto per una città dalle ambizioni importanti.

Stazione Marittima

Il pezzo per il puzzle cittadino

La Stazione Marittima si integra con il paesaggio portuale. La forte somiglianza con una nave la rende un elemento gradevole del paesaggio, scacciando la paura di avere un “blocco di cemento” nel mare.
Sviluppata su una superficie di 4500mq, la Stazione non è soltanto un terminal marittimo. Sale per cerimonie, punti di ristoro, info point, autonoleggio, i turisti che arriveranno a Salerno troveranno un punto completamente funzionale a tutte le esigenze.
All’interno le sue vetrate offrono una vista spettacolare sulla città, sulla Costiera Amalfitana e sui monti retrostanti.
Di notte la sua illuminazione funge da faro ideale per il porto. Uno spettacolo unico, dunque, anche quando i contorni della Costiera non sono più baciati dal sole.

Marco Fummo

Autore: Marco Fummo

Nato a Salerno nella primavera del 1991, dopo un’infanzia spensierata si appassiona irrimediabilmente al mondo della letteratura e della scrittura, del cinema, delle serie TV e dello sport. Diplomato al Liceo Classico De Sanctis, laureato in Editoria e Pubblicistica all’Università di Salerno e laureando in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni all’Università di Urbino, ha scritto per svariati giornali online occupandosi principalmente di cinema, serie TV e sport.
Ha nel Giffoni Film Festival una sua seconda casa, dove è stato giurato per circa 10 anni e nell’ultima edizione ha fatto parte dello staff.

Opere d’architettura: la Stazione Marittima ultima modifica: 2017-09-11T08:05:18+00:00 da Marco Fummo

Commenti

To Top