CONOSCERE SALERNO

Il fascino della medicina: il Museo Roberto Papi

Museo Roberto Papi

Salerno è una città dall’incredibile patrimonio storico e artistico. Il nome di Salerno è associato, ovviamente, alla prestigiosa Scuola Medica Salernitana, la più importante istituzione medica in Europa del Medioevo.
La presenza del Museo Roberto Papi, custode della più importante collezione di strumenti medico-chirurgici d’Europa, è dunque necessario in una città con la storia di Salerno.

Museo Roberto Papi

Passione

Roberto Papi, la persona a cui è stato dedicato il museo, era di origine romane e ha dedicato la sua vita a questa raccolta. Oggetti rarissimi del settore oculistico, chirurgico, ortopedico, odontoiatrico, cardiologico, pneumologico e tanto altro ancora.
Il fratello e il padre di Roberto hanno deciso in seguito alla sua prematura scomparsa di donare tutto al Comune di Salerno. E così il museo prese vita nel settembre del 2009.
Il cofano Mathieu di una nave da guerra settecentesca e l’astuccio d’oro per l’igiene orale dell’Impero sono solo alcuni dei pezzi della collezione. In molte sale sono state ricreate ambientazioni di scene di vita medica.
Infermerie da campo militare, farmacie cinquecentesche, la bottega del barbiere cavadenti e tante altri scenari. Ambienti insomma che raccontano tutti i settori della medicina, e che incuriosiscono i turisti.

Museo Roberto Papi

Visite ed eventi

La collocazione del museo non è casuale, sorge nel Palazzo Galdieri in via Trotula de Ruggiero. Trotula, una nobildonna salernitana vissuta nell’XI secolo, è stata la prima donna medico. Oltre a dare il via all’emancipazione femminile, Trotula de Ruggiero con le sue conoscenze ginecologiche aiutò tantissime donne dell’epoca. Cercò inoltre nuovi metodi per rendere il parto meno doloroso. Il museo si sviluppa in 11 sale, divise su 2 piani, ognuna delle quali a tema. Oltre alla semplice visita alcune volte ci si può imbattere in eventi interessanti, come visite condotte da persone vestite dai personaggi del museo. Da qualche tempo a questa parte all’interno del Museo Roberto Papi si organizza anche “Delitto al Museo”. Tutti possano partecipare e risolvere il mistero del delitto consumatosi all’interno delle sale del museo. Scienza, cultura e anche divertimento per un museo spesso sottovalutato, ma che è un fiore all’occhiello della città di Salerno.

https://salerno.italiani.it/trotula-la-salute-dei-salernitani-nelle-mani-donna/

Marco Fummo

Autore: Marco Fummo

Nato a Salerno nella primavera del 1991, dopo un’infanzia spensierata si appassiona irrimediabilmente al mondo della letteratura e della scrittura, del cinema, delle serie TV e dello sport. Diplomato al Liceo Classico De Sanctis, laureato in Editoria e Pubblicistica all’Università di Salerno e laureando in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni all’Università di Urbino, ha scritto per svariati giornali online occupandosi principalmente di cinema, serie TV e sport.
Ha nel Giffoni Film Festival una sua seconda casa, dove è stato giurato per circa 10 anni e nell’ultima edizione ha fatto parte dello staff.

Il fascino della medicina: il Museo Roberto Papi ultima modifica: 2017-11-24T08:53:22+00:00 da Marco Fummo

Commenti

To Top