INTERVISTE

Grazia De Gennaro e il suo “Amore di papà”

un collage con le immagini di Grazia De Gennaro

Classe 1987, Grazia De Gennaro è una giornalista salernitana che col suo stile inconfondibile, lineare e semplice ma non sempre pacato, possiamo definire una purista della lingua e del diritto. Insomma, una che non la manda a dire a nessuno e che ha all’attivo varie attività – tra cui la pagina FB Doppia Vu Women Rights – ma che con “Amore di papà” corona la sua più grande aspirazione.

Giornalista, scrittrice, attivista per i diritti LGBT+… Chi è Grazia De Gennaro?

«Sono semplicemente nata con la passione per la scrittura, per il racconto e la verità, per cercare di dare una voce a chi non ce l’ha o è stata messa in silenzio. Una che ha qualcosa da dire, che difende il diritto di esistere e di scegliere in quale modo farlo. L’argomento al quale mi sento più vicina è
sempre stato la violenza sulle donne, di cui mi sono interessata sin dall’adolescenza. Sono innanzitutto una sociologa e poi una giornalista. Mi occupo in prevalenza di eventi artistici e sono sempre attenta alle novità editoriali, perché sono anche una lettrice. Credo che la scrittura e la cultura rivestano un forte valore sociale, ecco perché ho deciso di trattare temi di attualità a volte scomodi: c’è bisogno di scuotere la società dalla narcosi oscurantista».

Copertina della pagina Fb Di Grazia De Gennaro

Cosa devono aspettarsi i lettori da questo libro?

«Anzitutto si capisce, fin dalla lettura delle prime righe, che il titolo è chiaramente (e volutamente) fuorviante. Non si tratta di una favola d’amore paterno, ma di una storia di violenza prima su due bambine che poi, crescendo e diventando donne, elaborano strategie di vita. Riescono così a far appello alla propria resilienza e a trasformare un’esperienza traumatica in un’occasione di rinascita.
Quindi è sicuramente dolorosa, ma è la storia di come le donne ce la fanno, riescono a prendere la vita in mano e a ricominciare. Non voglio scadere in banale retorica, ma io stessa ho visto donne cadere rovinosamente, rialzarsi e, a piccoli passi, riprendere a camminare. Naturalmente un altro messaggio importante è denunciare qualsiasi tipo di violenza. L’omertà protegge chi in realtà deve pagare».

Sofia, personaggio di Amore Di Papà Grazia De Gennaro

Quanto c’è di Grazia De Gennaro in Amore di papà?

«Quasi ogni personaggio viene plasmato con qualche caratteristica che mi appartiene, quindi posso affermare che questo libro per me è veramente come un figlio: mi assomiglia. Chi mi conosce lo vedrà».

Quale stile hai scelto?

«Data la tematica il contesto è quello di un forte realismo, forse anche cupo. Poiché si tratta di un hot topic che riempie le pagine dei quotidiani e le bocche di tutti nei vari dibattiti in Tv, direi che è totalmente voltato in questa direzione. In quanto giornalista mi sono ispirata a fatti reali per elaborare una storia di fantasia che rispecchiasse quanto più
possibile la realtà. Alle protagoniste non viene regalato un futuro migliore, perché hanno dovuto costruirselo combattendo. Emblematico il personaggio di Eleonora. Il lieto fine, leggerete, lo hanno scritto da sole».

Le copertine del libro e della pagina fb di grazia de gennaro

«Perchè i lettori afferrino i concetti principali ho scelto uno stile chiaro, non sciatto, perché è necessario (ri)elaborare se si vuole emergere come “messaggeri”. Soprattutto con un argomento così delicato. Quindi posso dire che cerco di essere contemporanea nel linguaggio, ma sempre con grande accortezza nel migliorarmi per dare un marchio di fabbrica».

Dove troveremo il tuo libro?

«L’ebook sarà venduto sulle principali piattaforme di e-commerce e sul sito dell’editore, Writers Editor. In versione cartacea sarà in tutte le librerie. Adesso è possibile anche il preordine. La fase di preordine è
molto importante per il successo dell’opera, ma dà anche vantaggi al lettore che usufruisce di uno sconto importante. Non solo: riceverà le sue copie direttamente a casa. Si tratta di una procedura semplice e
veloce, con la quale si possono convogliare anche ordini in blocco».

logo di Writers Editor, editore di Grazia De Gennaro

Quali programmi nel futuro di Grazia De Gennaro?

«Il romanzo sarà diffuso a luglio. Presto comincerò un lungo iter di pubblicizzazione. Invito tutti i lettori a rimanere con gli occhi aperti per altre novità in arrivo a fine estate. Intanto, sto continuando a scrivere perché non potrei fare altrimenti. Sentirete ancora parlare di me».

Jeremiah De Saint-Amour

Autore: Jeremiah De Saint-Amour

La comunicazione è una delle mie più grandi passioni e il giornalismo rimane, per ora, nient’altro che questo. Amo le collaborazioni e le contaminazioni tra generi differenti di scrittura, di mezzi di comunicazione e di idee. Se hai qualche proposta, contattami pure! Scrivere, per quelli come me, è inevitabile come l’amore.«Jeremiah de Saint-Amour amava la vita con una passione senza senso, amava il mare e l’amore, amava il suo cane e lei, e a mano a mano che il giorno si era avvicinato aveva ceduto alla disperazione, come se la sua morte non fosse stata una decisione sua ma un destino inesorabile. (…) Era inevitabile: l’odore delle mandorle amare gli ricordava sempre il destino degli amori contrastati».
Grazia De Gennaro e il suo “Amore di papà” ultima modifica: 2019-07-02T09:00:29+02:00 da Jeremiah De Saint-Amour

Commenti

To Top