INTERVISTE

Il lato salernitano della satira!

Cura definitiva contro l’insonnia. Lercio.

Conosciamo Mattia Pappalardo di Lercio

Ci racconti come è cominciata l’avventura ”Lercia”?

M. Noi redattori di Lercio ci siamo conosciuti nella Palestra di Daniele Luttazzi. Quando questa chiuse, intimoriti dall’eventualità di dover spegnere il computer, abbiamo formato il collettivo di satira “Acido Lattico” ancora attivo, benché si senta trascurato.
Uno di noi, 
Michele Incollu, fondò il blog Lercio per scimmiottare Leggo e per rimorchiare. Poi ci ha tirato tutti dentro, ma stiamo ancora aspettando le vrenzole vergini che ci aveva promesso.

Lercio è un giornale on-line nazionale. Come sei arrivato proprio Tu da Salerno?

M. Arrivato? Io non mi sono mai mosso dalla stanzetta.

Ci sveli come riuscite a stare sempre sul pezzo? Vi arrivano delle soffiate?

M. Il merito è della droga. Quando è di buona qualità ci trasformiamo tutti in anchorman molto audaci.

www.lercio.it

 

Posso farti una domanda intima?

M. Solo dopo il sesso.

(Posso giurare di non essermi donata?!?! Nè per questa risposta, né per tutto l’articolo)

Il compenso è 2 E ad articolo come a La Stampa, oppure vi pagano in gettoni d’oro?

M. La Stampa paga?!

Le tue fans vogliono saperlo: le ragazze le conquisti con la risata?

M. Ovvio. Infatti ridono sempre quando mi avvicino a loro e chiedo “quanto?”

Ti ricordi qualche notizia scomoda degli anni passati su De Luca?

M. Più scomoda di De Luca stesso? No.

Pensi che i New Jersey fermeranno l’Isis?

M. Sì, ma solo se ci scrivi sopra “Oltre questa barriera ci sono bimbi non vaccinati”

E le folle di turisti impazziti per le Luci d’Artista?

M. Dalle ultime notizie sembra che quest’anno ci saranno folle di turisti impazziti senza Luci d’Artista

(Come anticipato, i redattori di Lercio stanno sempre sul pezzo! Questa intervista è stata stilata prima che circolassero le ultime notizie dubbie sulle Luci d’Artista.)

Pinguini a Salerno

Tu che sei di Salerno, pensi di spingere la redazione ad appoggiare una campagna in difesa dei pinguini, che ogni anno vengono tenuti lontani dal loro habitat naturale sol per il mero piacere dei turisti?

M. Non serve perché quest’anno verrà sospesa l’installazione: i pinguini non ricordano più come si sta fermi su uno scoglio

Ci puoi anticipare qualche news dell’ultimo minuto?

M. “Redattore di Lercio approccia giovane giornalista”

(Ma si riferiva a me?! …)

Erika V Mogavero

Autore: Erika V Mogavero

A 6 anni scrive il suo primo romanzo (nel cassetto). Cresce seguendo diverse passioni, tra cui la lettura, la scrittura, il teatro, soprattutto la natura e la psicologia, che la portano, nel 2011, a diventare operatrice di comunita’ e attivista in diverse associazioni animaliste del territorio. Nello stesso periodo, entra a far parte della redazione di ”Kaos”, ma siccome col volontariato non si mangia, si dedica sempre di più alla cucina, lavorando nei locali della movida salernitana. Vegetariana da 16 anni. Vegana da 7. Tutto questo confluisce finalmente nel 2015 in ”Veg And The City”, il suo progetto attuale.

Il lato salernitano della satira! ultima modifica: 2017-10-23T09:01:23+00:00 da Erika V Mogavero

Commenti

To Top