Eventi

Occhi al cielo: il Festival delle Mongolfiere a Paestum

Festival delle Mongolfiere

“Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo. Perché là siete stati, e là desidererete tornare”. Aveva ragione Leonardo da Vinci, dando voce a uno dei più grandi desideri dell’uomo. E hanno ragione anche a Paestum, dove il Festival delle Mongolfiere si prepara alla sua IX edizione.
Di anno in anno il Festival cresce, così come il numero di persone che vi accorrono, mai restie all’idea di potersi issare in volo. O semplicemente vogliose di alzare gli occhi al cielo.

Festival delle Mongolfiere

Paestum si colora

Da sabato 30 settembre a domenica 8 ottobre ritornerà il Festival, da anni ormai uno degli eventi più affascinanti del panorama campano. Ammirare una miriade di mongolfiere colorate librarsi in volo nel cielo di Paestum è una meraviglia per gli occhi. E non solo per chi osserva dal basso, ma anche per chi decide di provare l’ebrezza del volo.
La vista dei templi dall’alto non sarà di certo facile da dimenticare. Ad organizzare tutto ciò è stata l’associazione Vivere Paestum, che da 9 anni ormai si adopera per una perfetta riuscita dell’evento. Il presidente dell’associazione, Michele Torlo, guarda però già più in avanti: “Il prossimo anno sarà molto importante. Festeggeremo la decima edizione del Festival per la quale sto già immaginando degli eventi davvero speciali. Sarà un decennale da ricordare”.

Festival delle Mongolfiere

Il Festival

Il programma del Festival ogni anno si arricchisce sempre di più, non deludendo mai le aspettative del variegato pubblico. Ovviamente l’attenzione si focalizza sul volo in mongolfiera che può esser vincolato oppure libero. Il volo vincolato permette di alzarsi in volo fino a 30 metri, a bordo di una mongolfiera ancorata al terreno con delle funi.
Il volo libero, quello più affascinante, è un volo di due ore in totale sicurezza, con l’equipaggio a terra che ricondurrà i passeggeri nell’area predisposta. Ai voli si aggiunge l’area del villaggio, che comprenderà punti ristoro, parco giochi per bambini, artisti di strada e tanto altro.
Un’esperienza dunque, quella del Festival, unica e irripetibile, e che proverà a riconfermarsi tale dopo i successi degli anni passati. Anche se, quando si regalano emozioni dal genere, l’esito positivo è sempre scontato.

Marco Fummo

Autore: Marco Fummo

Nato a Salerno nella primavera del 1991, dopo un’infanzia spensierata si appassiona irrimediabilmente al mondo della letteratura e della scrittura, del cinema, delle serie TV e dello sport. Diplomato al Liceo Classico De Sanctis, laureato in Editoria e Pubblicistica all’Università di Salerno e laureando in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni all’Università di Urbino, ha scritto per svariati giornali online occupandosi principalmente di cinema, serie TV e sport.
Ha nel Giffoni Film Festival una sua seconda casa, dove è stato giurato per circa 10 anni e nell’ultima edizione ha fatto parte dello staff.

Occhi al cielo: il Festival delle Mongolfiere a Paestum ultima modifica: 2017-10-02T07:42:27+00:00 da Marco Fummo

Commenti

To Top