CURIOSITÀ

Federico Wenner: un imprenditore svizzero nella Valle dell’Irno

Federico Wenner - Fabbrica vuota

La storia economica di Salerno ha visto numerosi picchi di successo e floridi periodi per i cittadini salernitani. In particolare modo, vi fu un periodo in cui molti imprenditori stranieri si trasferirono nel nostro territorio, così promettente e ricco di risorse. E così, Federico Alberto Wenner fu tra i più importanti industriali che seppe far fruttare la sua bravura, di cui beneficiò anche la nostra città. Era il XIX secolo e il mercato salernitano stava per cambiare totalmente.

Chi era Federico Alberto Wenner?

Nato a San Gallo, Federico Alberto Wenner era un imprenditore svizzero che professava la religione protestante. Come spesso succedeva all’epoca, egli seguì la vocazione di famiglia. Difatti, lo stesso padre era socio di una ditta tessile del cantone svizzero dove Federico era nato. Ma non solo: anche la madre trasmise al figlio la passione per il commercio, grazie alle tradizioni della sua famiglia. E altrettanto fece Federico una volta sposato. Quasi tutti i suoi figli – ne ebbe undici – proseguirono il talento commerciale del padre, contribuendo ad arricchire l’impresa di famiglia. Indubbiamente, l’oculatezza e il talento intuitivo di Federico, lo portarono a valutare le possibilità che una terra come la Campania poteva offrire. Nel 1929, Federico Wenner si trasferì a Napoli, posando così la prima pietra per il suo percorso di successo.

Cotone lavorato nelle imprese di Federico Wenner

Federico Wenner e la Valle dell’Irno

Giunto a Napoli, Federico Wenner ebbe modo di studiare il territorio e le sue potenzialità. In seguito ad i primi contatti con la zona campana, fondò nel 1835 una società dedita alla lavorazione del cotone. Certo, non era solo: il suo socio in affari era Conrad Schlaepfer e insieme seppero far espandere la Valle dell’Irno. Quest’ultima, infatti, era già stata individuata come una delle zone industrializzate ricche del territorio. Tuttavia, solo con Conrad Schlaepfer e Federico Wenner la Valle dell’Irno riuscì a raggiungere l’apice della sua forza. A sottolineare l’importanza per lo sviluppo del nostro territorio, è innegabile che le scelte di mercato di Wenner diedero lavoro a circa 200 operai salernitani nel 1837 a Fratte. Inoltre, ciò venne favorito dalle scelte politiche del tempo, che vedeva come protagonisti i Borboni.

Federico Wenner - Area industriale di Fratte
Fratte

Le promesse di Federico

Federico Wenner rese il nostro territorio non solo economicamente stabile, ma anche un proliferare di idee e innovazioni. In seno alla lavorazione del cotone, introdusse lo stampaggio dei tessuti di cotone. E ciò non passò inosservato. Anzi, persino il re Ferdinando II si interessò all’industria di Wenner, visitando personalmente la valle dell’inno nel 1837. Federico Wenner riuscì anche a rispondere in maniera netta e decisa alla crisi in seguito all’unificazione del Regno d’Italia. In ogni caso, l’eredità di Wenner non venne persa ma fu il figlio Roberto a renderla ancora più grande. Nel 1918 avvertì l’esigenza di raggruppare i vari stabilimenti, per dar loro un’identità stabile e forte. Nacque nel 1918 la Manifatture Cotoniere Meridionali s.p.a. Essa raggruppavano gli stabilimenti di Nocera, Pellezzano, Angri, Poggioreale, Piedimonte e Spoleto. Ancora oggi, la testimonianza della famiglia Wenner vive nella Villa a loro dedicata a Capezzano.

Elena Morrone

Autore: Elena Morrone

Elena Morrone, nata nel 1995 a Salerno, ha frequentato il Liceo Classico di Salerno Torquato Tasso, dove ha diretto il giornalino scolastico Kaos. Dopo essersi diplomata si è iscritta all’Università di Salerno alla facoltà di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali. Ora sta proseguendo gli studi presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna, con il corso magistrale in Comunicazione Pubblica e d’Impresa. Ha collaborato con numerosi giornali online, occupandosi di vari settori, dal cinema alla politica. Il suo hobby preferito, vedere film e serie tv, si è trasposto anche nella partecipazione per sette anni consecutivi al Giffoni Film Festival come giurata e, nel 2018, ha partecipato alla Mostra internazionale del Cinema di Venezia.
Federico Wenner: un imprenditore svizzero nella Valle dell’Irno ultima modifica: 2020-01-31T09:00:00+01:00 da Elena Morrone

Commenti

To Top