CONOSCERE SALERNO

Le bellezze nascoste della Costiera: Erchie

Erchie

Quando si va in Costiera Amalfitana spesso si fatica a scegliere una meta. Ogni posto ha una sua caratteristica, una sua bellezza, qualcosa che lo rende unico e diverso dai suoi vicini. Uno di questi posti è come un anfiteatro vista mare, dove ci si ferma ad ammirare l’incredibile spettacolo della Costiera. Erchie, uno dei tanti gioielli della Costiera Amalfitana.

Erchie

La piccola Erchie

Erchie, fondata secondo la tradizione da Ercole, sorge tra Maiori e Cetara, un piccolo borgo ameno con poco più di 100 abitanti. Accessibile soltanto a piedi, una volta arrivati in paese ci si accorge che non manca davvero nulla. Molti sono i negozi che vendono panini e i classici cuoppi, tra i mille colori costieri e il profumo del mare.
Erchie, come d’altronde tutti gli altri luoghi della Costiera Amalfitana, d’estate è affollatissima, le sue spiagge sono prese continuamente d’assalto dai turisti. Oltre alla spiaggia principale, però, a Erchie è possibile raggiungere due piccole insenature, delle calette, lasciando un contributo economico per il passaggio in barca. Si ha la sensazione di esser un tutt’uno con il mare e con la costa circostante, baciati da sole e cullati dalle onde.

Torre Cerniola

Torre Cerniola

Storia e Natura

Una delle due spiagge è conosciuta con il nome di Sgarrupo, termine dialettale che sta a significare dirupo. Ed è proprio un gran dirupo a sovrastare la spiaggia, dalla discesa difficile ma che non spaventa i più esperti e attrezzata.
Durante il percorso dalla spiaggia principale a una delle due calette, si può ammirare la Torre Cerniola, uno dei simboli di Erchie. Insieme alla Torre Tummolo, l’altra torre di Erchie, rappresentano un meraviglioso esempio di torre di guardia cinquecentesca.
Altro luogo d’interessa di Erchie, per bellezza e storia, è la Chiesa di Santa Maria Assunta, una chiesa rinascimentale a tre navate. Nata dalle ceneri della potente Abbazia Benedettina di Santa Maria de Irchi, che nel medioevo usufruì del diritto di godere di parte del pescato costiero. Storia, tipico profumo dei limoni costieri, colori vivi e mare cristallino. Erchie splende anche tra i tanti, e ben più famosi, gioielli.

Marco Fummo

Autore: Marco Fummo

Nato a Salerno nella primavera del 1991, dopo un’infanzia spensierata si appassiona irrimediabilmente al mondo della letteratura e della scrittura, del cinema, delle serie TV e dello sport. Diplomato al Liceo Classico De Sanctis, laureato in Editoria e Pubblicistica all’Università di Salerno e laureando in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni all’Università di Urbino, ha scritto per svariati giornali online occupandosi principalmente di cinema, serie TV e sport.
Ha nel Giffoni Film Festival una sua seconda casa, dove è stato giurato per circa 10 anni e nell’ultima edizione ha fatto parte dello staff.

Le bellezze nascoste della Costiera: Erchie ultima modifica: 2017-10-14T08:43:36+00:00 da Marco Fummo

Commenti

To Top