CURIOSITÀ

Port Salerno: la città gemella della Florida

Vista dall'alto di Port Salerno

Il sogno americano, il sogno di un grande paese, il sogno di una vita migliore. In vari momenti storici, chi per scelta chi per necessità, sono stati in molti gli italiani che sono partiti alla volta degli Stati Uniti. Ma molti sono rimasti lì. Per vivere il sogno americano di cui tanto si parla e si millanta. Che si realizzi o meno, anche i salernitani hanno fatto i bagagli ma portano con loro la nostra città. E hanno fondato Port Salerno.

Port Salerno nel paradiso degli Stati Uniti

I nostri avi, forse fortuitamente, scelsero un porto appartato ma dalle grandi prospettive future. La Florida, anche chiamata Sunshine State, è la meta preferita degli americani nei mesi primaverili ed estivi. Da Miami ad Orlando, lo stato accoglie i visitatori e i turisti ogni anno, posizionandosi in una classifica ben agguerrita. E il paesaggio è incantevole. Ad esempio, le Florida Keys, con circa 1700 isolette, si estende per una parte di mare molto ampia, da Miami al Golfo del Messico. La barriera corallina, la statua del Cristo Sommerso, i delfini e le tartarughe sono incantevoli di più in questo territorio splendido. E la nostra città non poteva che rispecchiarsi in questa descrizione.

Miami in Florida - Port Salerno
Miami, Florida

I ruggenti anni Venti di Port Salerno

Dopo l’epilogo della Prima Guerra Mondiale, non era inusuale partire dai paesi flagellati dal dolore e dalla sofferenza. E così, anche i salernitani, in cerca di fortuna e di uno stile di vita dignitoso, si imbarcarono attraversando l’Oceano. Ma il viaggio rappresentava un rischio non indifferente, oltre alla tristezza e alla nostalgia che attanagliava chi partiva. All’epoca, certo non c’era un aereo che in poche ore li avrebbe portati lì. E abbandonare la nostra città non era una scelta facile. Ma era comunque inevitabile. E quegli animi avventurosi scelsero la Florida per tentare di sfuggire al fantasma della guerra. Inizialmente, la cittadina si chiamava semplicemente Salerno ma negli anni ’60 cambiò nome in Port Salerno. Ovviamente, la scelta fu dettata dalla confusione che si poteva creare con la città d’origine. Sebbene intimoriti da una nuova avventura, quei salernitani non si dimenticarono quindi della terra che li aveva fatti nascere.

Nave sul mare - Port Salerno

Port Salerno: la pesca e il fascino in America

La cittadina, con i suoi 10 mila abitanti, preserva la sua anima salernitana continuando le nostre tradizioni. Infatti, la penisola dove è appollaiata Port Salerno è alla foce del fiume San Lucie. Come in ossequio alle tradizioni e all’importanza del mare, Port Salerno fonda la sua economia sulla pesca. Inoltre, per festeggiare questa vocazione ed eredità salernitana, si organizza un concorso di pesca, chiamato World fishing tournaments. Port Salerno è anche un polo culturale importante, con il distaccamento dell’Indian River State College, università famosa in Florida. Potremmo dire, una sorta di Fisciano dall’altra parte dell’Oceano. Infine, non mancano le storie e le leggende che caratterizzano anche la nostra città. Come un porto di mare che si rispetti, abbondano le storie sui fantasmi dei pirati e degli eremiti che vivevano nei dintorni. Insomma, una nostra gemella ci pensa al di là del mare.

Elena Morrone

Autore: Elena Morrone

Elena Morrone, nata nel 1995 a Salerno, ha frequentato il Liceo Classico di Salerno Torquato Tasso, dove ha diretto il giornalino scolastico Kaos. Dopo essersi diplomata si è iscritta all’Università di Salerno alla facoltà di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali. Ora sta proseguendo gli studi presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna, con il corso magistrale in Comunicazione Pubblica e d’Impresa. Ha collaborato con numerosi giornali online, occupandosi di vari settori, dal cinema alla politica. Il suo hobby preferito, vedere film e serie tv, si è trasposto anche nella partecipazione per sette anni consecutivi al Giffoni Film Festival come giurata e, nel 2018, ha partecipato alla Mostra internazionale del Cinema di Venezia.
Port Salerno: la città gemella della Florida ultima modifica: 2019-11-07T09:00:41+01:00 da Elena Morrone

Commenti

To Top