Amore a prima vista, l’animazione americana in 3d – itSalerno

itSalerno

ARTE E CULTURA

Amore a prima vista, l’animazione americana in 3d

Copertina di Amore A Prima Vista

Mele e Cavaliere non è solo una bella assonanza dadaista; è una coppia di giornalisti salernitani che nel quotidiano fa rima. Sposati da poco, Gerardo Mele e Annarita Cavaliere sono un esempio di come i talenti salernitani debbano spendersi altrove perchè il Sud, bello e ricco, è avaro con i suoi figli e non ha mercato per chi ha valore. Nemmeno se supera di molto la media e tocca l’eccellenza. In questo articolo parliamo di Amore a prima vista, il loro primo contributo editoriale, e del loro esempio.

Amore a prima vista, quasi un video-libro

Leggerlo è un cammino nella memoria tra le scene degli episodi e dei film citati. Scorrevole nello stile e intenso per i contenuti di valore, è un must per tuffarsi nello spettro della cultura pop del cinema e dell’animazione americana. Per questo parlo di “video-libro” e lettura in 3d: questo testo è una passeggiata tra le immagini.
Davvero l’animazione è una cosa seria? A questa domanda i due giornalisti rispondono ripresentando alcune delle citazioni delle più famose serie animate dei nostri tempi ideate da Matt Groening e Seth MacFarlane.
Il valore dell’animazione può essere infinito, nella misura in cui il segno grafico può essere utilizzato (e colto) per capovolgere simboli della nostra società per esemplificare (senza banalizzare) alcuni archetipi della cultura dominante o per snudarne gli aspetti più taglienti.

Gerardo Mele e Annarita Cavaliere autori diAmore A Prima Vista
Gerardo Mele e Annarita Cavaliere sul lungomare di Salerno

Il lavoro, il sogno americano, la chimera della famiglia felice…

Homer e Peter saltano da un lavoro all’altro. Sono il coronamento della nullafacenza eppure riescono a muoversi in un mondo del lavoro che pare essere perfettamente elastico. Entrambi bevono al limite dell’alcolismo ma questa debolezza è socialmente accettata, non sembra mai un problema.
Le famiglie Simpson, Griffin, Smith sono al limite del disfunzionale ma alla fine prevale sempre la “solidarietà” (intesa in termini sociologici) come fenomeno aggregante, declinata nelle varie sfumature dell’affetto o della collaborazione.
In Futurama la famiglia è disgregata. Vince il modello del singleton, l’individuo privo di relazioni familiari che stabilisce legami sociali più o meno intesi con i coinquilini, i colleghi o altre persone con cui entra in contatto nel caotico universo del quotidiano. Fry, pur con un fratello, è l’archetipo dell’unigenito addirittura discendente da sé stesso. Qui il percorso dei personaggi è a ritroso: da una situazione di isolamento arriva a ricongiungersi con la famiglia.

Vari logotipi per tipo di famiglia - Amore a prima vista

…tutto ciò che abbiamo in comune con le serie americane

Il saggio dimostra come non sia diversa la nostra realtà, con il comune consumo smisurato e la foga di apparire non commisurato né alle concrete possibilità né alla sostanza. Il merito di Annarita e Gerardo è il non provare a dirci cosa l’animazione americana ci suggerisca. Con Amore a prima vista ce ne mostrano una radiografia alla luce della storia del Cinema, delle curiosità più pertinenti delle citazioni scelte.

Santuario San Michele Arcangelo - Statua - processione - Amore a Prima vista

L’amore vero è generativo: gli autori di Amore a prima vista

Penso che scrivere sia una sorta di settimo senso con cui nascono alcuni. Citerei a riguardo Rino Gaetano condensando una sua canzone in “io scriverò perchè non potevo vivere altrimenti” o Michele Salvemini: “l’inchiostro sa quante frasi nascondono i silenzi”.
Gerardo e Annarita, docenti e giornalisti di Salerno, si sono incontrati nella redazione di uno dei quotidiani più in della provincia. Da allora non si sono più lasciati. Nel loro percorso umano e professionale questo testo è la più naturale espressione dell’incontro di due menti floride che hanno qualcosa da dire e sanno come dirlo.
Nella storia di questa coppia c’è tutto l’orgoglio di una terra piena di talenti, rigogliosa in ciò che offre. Arte, cultura, paesaggi. E figli. Salerno, la Campania, il Sud non ha mai smesso di dare molto. Neanche in questo tempo ha smesso di dare i suoi figli per arricchire il mondo.

Marina Di Camerota 6
Marina di Camerota – Annarita è originaria di Licusati, frazione di Camerota

Una storia d’amore lunga mille km

Come molti altri, dal Cilento e da Salerno, Annarita e Gerardo hanno trovato nel “profondo Nord” lo spazio per immaginare un progetto di vita insieme. Questo basta a renderlo casa. Ma il senso di appartenenza con le proprie origini è fondamentale per vivere la propria identità. Non si può scindere il legame con la terra dove le radici del pensiero e del sentire ci hanno reso ciò che siamo. Così, per loro come per molti altri, casa è l’una per l’altro. Loro, con coraggio e sacrificio, hanno coronato il sogno del “per sempre”, ora c’è il quotidiano con i suoi “sì, lo voglio” da sgranare come un rosario. Non credo ci sia una ricetta ma ciascuno trova assonanza con una e una sola persona. Trovarsi è fortuna, riconoscersi è miracolo. Tenersi è volontà.

Uno scorcio di Chiavenna

«Qualcuno deve incaricarsi di segnare la strada che altri seguiranno»

Saltata la prima soglia e calcato un primo pezzo di strada insieme, restano i progetti ancora non immaginati, i giorni di neve e le piogge estive.
Resta la vita dove porteranno il calore, il mare della nostra terra e saranno le albe e i tramonti per i loro alunni che ancora non hanno visto i nostri campi, le nostre albe e tramonti sul nostro mare. E poi saranno d’esempio: seguire una strada già battuta da altri è come non essere più così soli.

Amore a prima vista, l’animazione americana in 3d ultima modifica: 2019-11-05T09:00:08+01:00 da Jeremiah De Saint-Amour

Commenti

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top