Noi Salernitani

Slam Poetry: la poesia di tutti

Slam Poetry

La poesia è di tutti, è dentro ognuno di noi. Basta cercarla, farla emergere piuttosto che nasconderla, e il risultato potrebbe essere sorprendente, meraviglioso. Si potrebbe riassumere con queste parole l’obiettivo del collettivo CASPAR, l’associazione campana attiva nella Slam Poetry.
Un collettivo di artisti, principalmente poeti, che negli ultimi anni sta cercando di diffondere sempre più la forma d’arte della poesia slam.

CASPAR

Poetry Slam

“I Poetry Slam sono delle gare tra poeti. Gli artisti in gara portano testi originali, declamandoli senza l’uso di oggetti e costumi in un tempo predefinito”. Ne parla con passione Claudio Lamberti, giovane poeta e referente provinciale del collettivo.
Chiunque abbia voglia di esprimersi può partecipare, si cerca di coinvolgere un pubblico sempre più vasto, perché “non sappiamo cosa le persone possano tirar fuori. È questo il bello di una competizione slam, eventi così generano sempre risposte diverse sia da parte di chi partecipa, sia di chi osserva”.
Si, perché nei Poetry Slam il ruolo del pubblico è fondamentale, “sarà il giudice finale. Alla fine di diversi round, chiusi con il voto del pubblico, ci sarà un poeta vincitore. Il punto non è creare competizione fine a se stessa, ma avvicinare le persone alla poesia, sia come spettatore attivo sia come partecipante attivo.”

Claudio Lamberti – Poetry Slam

Attività e obiettivi

Dopo il buon successo riscosso in due serate tenutesi al Bauhaus e al Club Soluzione, l’attività del CASPAR non si fermerà qui. Rendere più costanti e frequentate le gare a Salerno è uno degli obiettivi principali del collettivo campano.
“Le gare che organizzeremo in tutta la regione vedranno un numero consistente di vincitori, che parteciperanno poi a gare regionali e nazionali. Un altro dei nostri obiettivi, presto o tardi, sarà quello di entrare nelle scuole salernitane”. Avvicinare dunque anche i più giovani alla poesia, perché secondo Claudio Lamberti “è importante creare una base culturale, potersi esprimere e divertirsi. È ingiusto che in una grande città come Salerno non ci sia una cultura dedicata già abbastanza affermata”.
E in un periodo in cui Salerno è in continua crescita non possiamo che accogliere con simpatia ed eccitazione queste novità. Salerno, che ha dato i natali ad Alfonso Gatto, necessita della poesia.

Marco Fummo

Autore: Marco Fummo

Nato a Salerno nella primavera del 1991, dopo un’infanzia spensierata si appassiona irrimediabilmente al mondo della letteratura e della scrittura, del cinema, delle serie TV e dello sport. Diplomato al Liceo Classico De Sanctis, laureato in Editoria e Pubblicistica all’Università di Salerno e laureando in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni all’Università di Urbino, ha scritto per svariati giornali online occupandosi principalmente di cinema, serie TV e sport.
Ha nel Giffoni Film Festival una sua seconda casa, dove è stato giurato per circa 10 anni e nell’ultima edizione ha fatto parte dello staff.

Slam Poetry: la poesia di tutti ultima modifica: 2017-10-06T07:33:48+00:00 da Marco Fummo

Commenti

To Top