Anita Galdieri: stella nascente del panorama musicale - itSalerno

itSalerno

ARTE E CULTURA INTERVISTE Noi Salernitani

Anita Galdieri: stella nascente del panorama musicale

Anita Galdieri In Uno Studio Di Registrazione

Oggi parliamo di una giovane musicista salernitana, Anita Galdieri, che, nonostante la sua giovane età, ha già alle spalle una cospicua carriera. Il suo talento è riconosciuto a livello nazionale e per la comunità salernitana rappresenta un vanto. Scopriamo la sua storia, cosa l’ha portata ad appassionarsi alla musica e i suoi progetti futuri.

Anita Galdieri
Anita Galdieri

Anita Galdieri: passione per la musica e formazione

Figlia d’arte, i suoi genitori sono Maurizio Galdieri, pianista e bassista, e Maria Pia Del Giorno, cantante professionista che ha girato il mondo arrivando fino all’Australia. La passione per la musica nasce in maniera spontanea fin dalla tenera età quando per gioco rubava il microfono alla mamma e iniziava a canticchiare. Pertanto, a cinque anni decide di partecipare al coro della sua scuola.

Da quel momento in poi non ha più abbandonato il mondo della musica. Un anno dopo entra a far parte del Coro di voci bianche del Teatro Verdi a Salerno diretto da Silvana Noschese. La sua formazione inizia qui, al Teatro Verdi, dove ha la possibilità di partecipare a opere liriche di prestigio, quali Tosca, Carmen, La Gioconda e Pagliacci. Collabora con personaggi di spicco del panorama musicale internazionale. Giusto per fare alcuni esempi: Daniel Oren, direttore artistico di fama mondiale, e Gigi Proietti, l’attore comico che ha dato lustro al cinema, teatro e televisione in Italia.

Anita Galdieri Durante Unesibizione Canora
Anita Galdieri durante una esibizione canora

Dopo questa esperienza nel Coro durata fino all’età di quattordici anni, continua lo studio del pianoforte e canto. Frequenta il Liceo Alfano I seguita dalla professoressa Mariateresa Petrosino per il canto. Il professore Giuseppe Esposito, invece, ha seguito Anita Galdieri con il gruppo di musica d’insieme del liceo musicale permettendole di partecipare a numerosi concorsi. Ed è in questi anni che si avvicina al jazz e inizia a esibirsi live. Durante questo periodo si approccia a stili di musica differenti. Ormai prossima alla laurea, attualmente studia al Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno specializzandosi in canto jazz seguita da Carlo Lomanto.

Punti di riferimento

La Cantante Anita Galdieri Durante Una Esibizione
La cantante Anita Galdieri durante una esibizione

“Il mio primo amore sono stati i Beatles. Sono stata una vera fan fino ai dodici anni” sostiene Anita Galdieri, “però mi sono innamorata anche della musica lirica e Maria Callas ne è un esempio. Anche Ella Fritzgerald, Carmen McRae, Sarah Vaughan per il jazz, che per me sono delle vere leggende. E ce ne sono molti altri, perché ascolto molti generi, come ad esempio, il neo soul.”

“Herbie Hancock è un pianista jazz da cui traggo ispirazione per la musica, ma anche per il messaggio che trasmette per migliorare la condizione vitale dell’umanità”. E un po’ timidamente aggiunge: “La cantante da cui prendo maggiore ispirazione, tuttavia, è mia madre, esempio di vita, di tecnica, tenacia e di tante altre cose”.

Competizioni canore

Reduce dalla partecipazione al Concorso Internazionale per i nuovi talenti del jazz italiano “Chicco Bettinardi”, è arrivata tra i finalisti. Questa competizione l’ha portata ad esibirsi a Piacenza. Tuttavia, nel corso della sua carriera ha partecipato a molti concorsi con l’ensemble del liceo esibendosi a Vallo della Lucania e Scafati.

In aggiunta, ha partecipato a numerose masterclass: “Jazz in Laurino” nel 2015 e i seminari estivi di “Nuoro Jazz” nel 2018. In entrambi i casi ha vinto una borsa di studio che l’hanno portata a partecipare anche gli anni successivi.

Collaborazioni passate e future

Prediligendo suonare in gruppo, fa parte del gruppo Golden Zebra dall’età di diciassette anni. Raggiunta dalla redazione, Anita Galdieri racconta emozionata: “Abbiamo scritto un inedito che a breve uscirà. Ci siamo impegnati molto e non vedo l’ora”. E continua: “Mi auguro di collaborare con persone che abbiano la mia stessa idea di musica, cioè come uno strumento forte di condivisione”.

Altra collaborazione degna di nota è la realizzazione del brano ufficiale di Voglio un mondo pulito, insieme a Emiliano Anthes Aliberti. E aggiunge che proprio con il collega condivide un profondo sentimento di amicizia arricchito dalla fede buddista che li accomuna. Inoltre, Galdieri è anche docente di canto moderno alla scuola B-side music dello stesso Aliberti. In passato aveva collaborato con il Centro Studi “Regina Senatore” in cui ha insegnato canto.

Anita Galdieri Nel Videoclip Ufficiale Vump
Anita Galdieri nel backstage del videoclip ufficiale di “Voglio un mondo pulito”

E alla domanda “con chi le piacerebbe collaborare in futuro?”, risponde molto umilmente: “Nomi troppo importanti, ma non si sa mai nella vita. Sono convinta che raccogliamo ciò che seminiamo. Mi sto concentrando ora di mettere le giuste cause per poi aspettarmi un futuro diverso da quello dei musicisti di jazz adesso”.

Progetti in cantiere di Anita Galdieri

“Sicuramente voglio concentrarmi sulla composizione e la scrittura. Inoltre, voglio continuare a studiare, come insegnano i miei genitori che non si fermano mai. Ho tanti progetti nella mia mente che sono convinta riuscirò a realizzare, però l’obiettivo è rimanere salda e migliorare come essere umano e migliorare la mia musica, dandole valore, come strumento che faccia bene all’umanità. Mi auguro di migliorare e di avere sempre la consapevolezza di ciò che voglio portare avanti e di non perdere mai la determinazione, senza lasciarmi influenzare dall’esterno”.

Pagina ufficiale su Facebook: https://www.facebook.com/anitagaldierisinger

Profilo ufficiale su Instagram: https://www.instagram.com/anitagald_/?hl=it

Anita Galdieri: stella nascente del panorama musicale ultima modifica: 2021-05-27T09:00:00+02:00 da Daniela Attanasio

Commenti

To Top