ARTE & CULTURA

La ‘Costiera Amalfitana’, fra i luoghi d’Italia più noti al mondo

Costiera Amalfitana - Amalfi (foto tratta da wikipedia)

Uno dei luoghi italiani più noti al mondo è senza dubbio la Costiera Amalfitana. Il tratto di costa, che da Vietri sul Mare arriva fino a Positano, appartiene alla provincia di Salerno. Geograficamente occupa la parte sud della Penisola Sorrentina. É un susseguirsi di antichi borghi di mare. Nella parte interna, invece, sorgono i centri di Ravello, Scala e Tramonti. Per la sua bellezza paesaggistica e per il fascino dei suoi borghi, l’UNESCO ha dichiarato questo luogo Patrimonio dell’Umanità.

La Costiera Amalfitana, da Vietri ad Amalfi

Lasciata Salerno, prima località della costiera è Vietri sul Mare. La città è famosa per la lavorazione della ceramica. L’abitato si sviluppa discendendo dalla collina a ridosso della costa dove si trova la Marina.

Costiera Amalfitana

In una piccola conca, invece, si trova Cetara, antico borgo di pescatori. La sua storia si cela anche nell’origine del nome: potrebbe derivare da ‘Cetaria’ che significa tonnara. Come le altre località vicine, invece, oggi è una ambita meta turistica. Prima di giungere a Maiori, si incontra la piccola frazione di Erchie, un piccolo borgo marinaro. ‘Major’ fu il nome che la località assunse per distinguerla dalla vicina ‘Minor’, l’odierna Minori. Patrona del paese è Santa Trofimena, a cui è dedicata la la Basilica, principale monumento religioso di Minori e fra le architetture più belle di tutta la costiera. Secondo la tradizione, dopo aver subito il martirio, il corpo di Santa Trofimena, custodito in un urna, fu gettato in mare; le correnti la portarono sulla spiaggia di Minori.

Costiera Amalfitana - Minori
Poco prima di giungere nel cuore della costiera, ecco Atrani: con una superficie di appena 0,12 km², è il comune meno esteso d’Italia. Fra le architetture più belle, la Collegiata di Santa Maria Maggiore Penitente, edificata nella seconda metà del XIII secolo. Vicinissima è Amalfi, la città che identifica l’intera costiera. Il Duomo, dedicato a Sant’Andrea, è il luogo simbolo della città e forse è uno dei monumenti più conosciuti d’Italia. Un ruolo importante ha rivestito nella storia: Amalfi fu una delle quattro repubbliche marinare. Ma la città seppe distinguersi non solo per le attività legate al mare. Alle spalle dell’abitato, infatti, è possibile risalire il corso del torrente Canneto. Qui un tempo funzionavano diverse cartiere. La Valle delle Ferriere ne è testimone. La carta di Amalfi, molto pregiata ed apprezzata, qui si produceva fin dal Medioevo.

Conca dei Marini, Furore, Praiano e Positano

La conformazione del luogo in cui sorge, ha dato il nome a Conca dei Marini. Una piccola baia è la Marina di Conca mentre il resto dell’abitato è disposto verso la collina. Sparso sulla collina è anche Furore. Celeberrimo è il pittoresco ‘Fiordo’ che, per la sua bellezza, è stato anche set cinematografico. Probabilmente è con il significato di ‘spiaggia’ che nasce il nome di Praiano, ultimo comune che si incontra prima di arrivare a Positano.

Costiera Amalfitana - Positano

Questo posto è stato abitato fin dai tempi più antichi. ‘Trasita’, ‘Fornillo’ e quella ‘di Renzo’ sono tre delle torri che facevano parte dell’ampio sistema fortificato che garantiva protezione alla costiera. Nella parte alta del territorio le frazioni di Nocelle e Montepertuso. Quest’ultimo lega la sua origine al ‘monte bucato’. Secondo la leggenda, il diavolo per dimostrare la sua forza tentò di bucare la montagna ma non riuscì nell’impresa. La Madonna, invece, sgretolò la roccia solo sfiorandola.

Giuseppe Conte

Autore: Giuseppe Conte

Sono io quando scrivo e a volte lo faccio in rima! Amo la mia famiglia, gli amici veri, i libri e la mia terra. Adoro riscoprire le piccole storie, e cerco di rendere vitali – almeno ‘nero su bianco’ – tradizioni esanime o talvolta completamente perdute. Mi piace cucinare e spesso delle mie ricette ne faccio un articolo. Se volete contattarmi: giuseppe2021@yahoo.it

La ‘Costiera Amalfitana’, fra i luoghi d’Italia più noti al mondo ultima modifica: 2018-11-15T09:00:16+00:00 da Giuseppe Conte

Commenti

To Top