ARTE E CULTURA

Le storia di Leucosia, Partenope e Ligea le sirene “salernitane”

La storia delle sirene - Immagine di una sirena

La storia del mito delle sirene è legata al nostro Mediterraneo. Le sirene entrano nella cultura popolare grazie al canto dell’ Odissea. Nelle leggende si narra del loro canto ammaliante e onirico. Queste figure mitologiche si pensava vivessero nel Mediterraneo e ad alcune di loro é attribuita la nascita di alcune città. La sirena più famosa è Partenope fondatrice della città di Napoli. Il mar Mediterraneo è ricco di storie, aneddoti e curiosità legate alle sirene. Un fascino senza tempo e senza confini che ha ispirato romanzi e sonetti. Ancora oggi le sirene dominano la cultura popolare grazie alla loro bellezza e sensualità.

La storia delle sirene - Immagine di una donna su scoglio

La storia e la leggenda delle sirene

Le sirene nel corso della storia hanno affascinato qualsiasi lettore. Il loro corpo e il loro canto hanno animato i sentimenti e i cuori di tanti naviganti. Le sirene sono da sempre legate a vicende amorose e pur vivendo tra terra e  mare hanno amato anche esseri umani. Le creature marine sono apparse in racconti religiosi, fantasy e nella letteratura greca. Nel Mar Mediterraneo importanti sono Leucosia, Ligea e Partenope. Nella cultura popolare le ricordiamo nel passaggio di Ulisse nella zona del Cilento oppure nella costa sorrentina chiamata Terra delle Sirene. Anche i paesi del Nord Europa celebrano il mito delle sirene. Alcune navi dell’antichità  decoravano la loro prua con l’immagine di una sirena. Lo scopritore delle Americhe, il  celebre Cristoforo Colombo ha ammesso di averne avvistate alcune in uno dei suoi viaggi.

La storia delle sirene - Immagine di Cristoforo Colombo

Le sirene nel golfo di Salerno

Le tre sirene Leucosia, Ligea e Partenope si racconta vivessero nel golfo di Salerno. Un mare affascinante e  ricco di mistero. La sua bellezza è coinvolgente e anche maliziosa proprio come le creature leggendarie. Le tre sirene erano figlie della musa Calliope. Le loro forme e la loro bellezza con capelli dorati ammaliava lo sguardo dei marinai di passaggio. Con il loro canto incantavano le navi e in un gioco ipnotico attraevano gli sfortunati naviganti. Agli uomini di mare veniva promesso l’eterna conoscenza e in poco tempo si ritrovavano risucchiati con le loro imbarcazioni in vortici marini. Partenope era  chiamata la vergine, Ligea quella con le candide membra e Ligea quella con il canto più melodioso. La leggenda narra che le tre sorelle tentarono di sedurre Ulisse ma non vi riuscirono.

La storia delle sirene - Immagine di un tempio antico

Paestum, Napoli e Magna Grecia

La città di Paestum ospitò  il corpo di Leucosia. Una parte del suo corpo si staccò e diede origine a Licosa. La sirena Partenope fu spinta nel golfo di Napoli e il suo corpo diede origine alla conformazione della città. Ligea fu trascinata in Grecia e diede inizio alle leggende ellenistiche. Ognuna di queste sirene, nel corso dei secoli ha legato il suo nome a quello della città di fondazione. Il popolo napoletano è conosciuto in tutto il mondo come partenopeo. La comunità di Licosa prende il nome proprio dalla sua sirena. Figure mitologiche e immortali che spesso hanno dato vita anche a storie tragiche e travagliate. Le odi delle sirene sono usate ancora oggi per identificare un avvenimento di richiamo per destabilizzare le virtù di una persona. Le sirene sono fascinose e  di una bellezza inarrivabile  e proprio per questo vengono associate ad un possibile “pericolo”.

Sergio Cimmino

Autore: Sergio Cimmino

Dal 2008 è giornalista, autore e redattore radiofonico e musicale. Ha scritto di musica per numerose testante on line e web. Dal 2015 è presente nella programma radiofonico Cotto e Ascoltato come esperto musicale. E’anche co-autore di programmi radio.

Le storia di Leucosia, Partenope e Ligea le sirene “salernitane” ultima modifica: 2019-03-08T09:00:56+02:00 da Sergio Cimmino

Commenti

To Top