CONOSCERE SALERNO

Parco dell’Irno e la Festa delle Fate

13 fate

La Valle dell’Irno ha da sempre rappresentato una via naturale di comunicazione e scambio commerciale tra il Sannio, l’Irpinia, l’Apulia e i centri costieri del salernitano. Zona riqualificata solo negli ultimi dieci anni e tornata ormai a nuova vita.

Valle dell’Irno

Il Parco dell’Irno, proseguimento del Parco Pinocchio, ricopre l’area dell’ex Salid. Fu industria di materiale da costruzione. Costeggia via Lungoirno e il fiume stesso.
Oggi ospita diversi eventi, tra cui lo Yoga Expo o il FantaExpo. Si popola di creature dei cartoni animati e di persone da tutta Italia.
Quotidianamente, è luogo frequentato dai salernitani che si aggregano attorno al Bar Salid o al nuovo bar sotto i portici. La sera, i ragazzi riempiono il pub e la pizzeria delicious. Piacevole è la passeggiata o lo jogging tra i sette giardini tematici con piante ornamentali.
In una zona facilmente raggiungibile sia dalla stazione che dall’uscita autostradale di Fratte, ancora lontana dal caos cittadino.

 

Parco dell'Irno

Parco dell’Irno

 

La festa delle 13 Fate

Il Parco Urbano dell’Irno prosegue fino al lato di via Nufilo. Qui troviamo un posto magico, immerso nella natura. E in effetti, il parco dell’Irno si è visto protagonista della Festa delle 13 fate. Giocolieri, stand, fate, mangiafuochi, riti propiziatori.
L’ evento ha avuto lo scopo di sensibilizzare ai temi della salvaguardia e tutela ambientali, della convivenza civile e del saper vivere a contatto con la nostra Madre Terra. Ma in questo posto la magia resta tutte le sere.
Lucciole, cielo stellato e il riflesso della luna nelle acque dei laghi che si formano tra le fronde. Tutto questo da scoprire a soli pochi passi da Salerno.

Erika V Mogavero

Autore: Erika V Mogavero

A 6 anni scrive il suo primo romanzo (nel cassetto). Cresce seguendo diverse passioni, tra cui la lettura, la scrittura, il teatro, soprattutto la natura e la psicologia, che la portano, nel 2011, a diventare operatrice di comunita’ e attivista in diverse associazioni animaliste del territorio. Nello stesso periodo, entra a far parte della redazione di ”Kaos”, ma siccome col volontariato non si mangia, si dedica sempre di più alla cucina, lavorando nei locali della movida salernitana. Vegetariana da 16 anni. Vegana da 7. Tutto questo confluisce finalmente nel 2015 in ”Veg And The City”, il suo progetto attuale.

Parco dell’Irno e la Festa delle Fate ultima modifica: 2017-08-14T08:43:51+00:00 da Erika V Mogavero

Commenti

To Top