Sentiero dell’Avvocata: il magico percorso da Cava a Maiori - itSalerno

itSalerno

ARTE E CULTURA CONOSCERE SALERNO CURIOSITÀ

Sentiero dell’Avvocata: il magico percorso da Cava a Maiori

Vista Sulla Costiera Dal Santuario

Chi abita nella provincia di Salerno avrà sentito parlare almeno una volta del sentiero dell’Avvocata che collega Cava de’ Tirreni, la cittadina nominata “La piccola Svizzera” e Maiori, dove è situato il Santuario della Madonna dell’Avvocata. Quest’ultimo è da sempre meta di pellegrinaggio per i fedeli cattolici che accorrono anche da fuori regione. Il sentiero è di media difficoltà e dura all’incirca cinque ore e permette di godere di scorci incredibili sul Golfo di Salerno e la Costiera Amalfitana. Si consiglia di munirsi di scarpe adatte al trekking e di uno zaino con cibo e acqua, anche se durante il percorso, come vedremo, ci sono punti per dissetarsi.

Vista Sul Golfo Di Salerno Dalla Cappella Vecchia
Vista sul Golfo di Salerno dalla Cappella Vecchia

Sentiero dell’Avvocata: da dove si parte

Il punto di partenza del sentiero dell’Avvocata è la frazione Corpo di Cava, più precisamente la Badia, l’Abbazia Benedettina della Santissima Trinità. Qui poco più avanti del sagrato dell’Abbazia c’è un parcheggio dove è possibile lasciare l’auto gratuitamente. Arrivati davanti al sagrato, scendiamo sulla sinistra arrivando ad attraversare un ruscello che per i locali si chiama “la frestola”. Superato il ponticello si gira a destra dove c’è un bivio. A questo punto bisogna proseguire a sinistra per il nostro sentiero dell’Avvocata.

La Frestola
La Frestola

Dopo circa quaranta minuti di cammino ci si imbatte in un altro ruscello che prende il nome di Capodacqua. Il punto è molto suggestivo perché si tratta di un vero e proprio corso d’acqua con molte ramificazioni posto nella vegetazione fitta del bosco. In estate costituisce il luogo perfetto per un ristoro fuori città.

Come prosegue

Dopo una ventina di minuti si arriva a un bivio. Se si prosegue a sinistra, si arriva alla Cappella Nuova, ma per arrivare al Santuario, bisogna comunque tornare indietro e proseguire dall’altro lato.

Se si prosegue a destra, invece, si arriva alla Cappella Vecchia, una cappella che affaccia su uno spiazzale da cui si può godere di uno scorcio da togliere il fiato sulla Costiera Amalfitana.

Cappella Vecchia
Cappella Vecchia

Continuando il tragitto, dopo un lungo cammino tra vegetazione e sentieri stretti e numerosi saliscendi si arriva ad Acquafredda. Si tratta di una sorgente di acqua naturale fresca che sgorga ininterrottamente e dove è possibile fare rifornimento.

Dove finisce

Proseguendo il nostro cammino, dopo Acquafredda serve ancora un’altra oretta prima di arrivare a destinazione. A un certo punto si arriva sul punto più alto del Monte Avvocata che deve il suo nome proprio all’omonimo Santuario. Qui è possibile ammirare sia il Golfo di Salerno che la Costiera Amalfitana. Scendendo sulla destra, si arriva al Santuario della Madonna dell’Avvocata che affaccia sul mare e regala una vista da sogno. Nello spazio antistante il Santuario si può sostare in tenda. C’è anche un servizio offerto dai locali che provvedono al trasporto del cibo dalla città più vicina, Maiori, fino alla cime della montagna sui muli.

Santuario Della Madonna Dellavvocata
Santuario della Madonna dell’Avvocata

Il Santuario dell’Avvocata è posto a 1014 metri di altezza ed nel giorno dopo la Pentecoste i fedeli sono soliti riunirsi qui per festeggiare la Santa. In occasione di questa celebrazione si organizzano canti e balli. Inoltre, ogni terza Domenica del mese da Aprile fino ad Ottobre viene celebrata una messa.

Il sentiero è tracciato in maniera egregia dal CAI (Club Alpino Italiano) ed è possibile arrivare a questo Santuario partendo da Cetara o da Maiori.

Sentiero dell’Avvocata: il magico percorso da Cava a Maiori ultima modifica: 2021-06-17T09:00:00+02:00 da Daniela Attanasio

Commenti

To Top