I SALERNITANI RACCONTANO SALERNO

itSalerno

CONOSCERE SALERNO

Immersi nel verde: l’Oasi di Persano

Oasi di Persano

La Campania è una regione a 360°, ha tutto. C’è Arte, storia, una buona cucina, paesaggi mozzafiato e anche siti naturali importanti. Nel gruppo di questi ultimi c’è sicuramente l’Oasi di Persano, una zona protetta dal WWF di importanza internazionale.

Oasi di Persano

Un’Oasi ricca

Il territorio dell’Oasi di Persano si estende nei comuni di Serre e Campagna. È costituito da una pianura alluvionale formata dal fiume Sele tra i Monti Alburni e i Picentini. L’Oasi è stata istituita nel 1980 grazie al lavoro del WWF per tutelare inizialmente il Lago di Persano. L’area comprende circa 110 ettari, e quasi 70 di questi sono acqua. Successivamente poi l’Oasi di Persano è diventata ancor più importante perché vi risiede la lontra, un mammifero fortemente a rischio in Italia. E proprio la lontra è diventato il simbolo dell’Oasi. Non è però l’unico animale presente, nell’Oasi si possono trovare anche la puzzola, la donnola, il cinghiale, il tasso e la volpe.

Oasi di Persano – Lontra

L’importanza dell’Oasi

L’Oasi è importantissima anche perché costituisce un riparo e un punto di ristoro per gli uccelli migratori. Si trova sulla rotta principale degli uccelli migratori che si spostano periodicamente tra l’Africa ed il Nord-Europa. Il falco pellegrino, la poiana, la garzetta, l’airone rosso, lo sparviero, il nibbio bruno. Sono solo alcune delle specie che ogni anno trovano riposo e ristoro grazie agli insetti, ai rettili e alla fauna acquatica presenti nell’Oasi. L’Oasi di Persano è aperta anche alle visite, con una guida è possibile raggiungere il sentiero naturale situato sulla sponda sinistra del Sele. Vi troverete tra vastissimi canneti, e tratti di bosco che vi consentono di raggiungere alcuni osservatori dal quale si potrà godere di una vista meravigliosa. Natura, percorsi, sentieri nascosti, animali stupendi e attrezzature per il birdwatching. L’Oasi di Persano è un tappa obbligatoria per tutti.

Immersi nel verde: l’Oasi di Persano ultima modifica: 2017-11-15T08:12:45+01:00 da Marco Fummo
To Top