CUCINA TRADIZIONALE

Tortino di mela annurca campana, golosità e salute

Cropped Tortino Di Mela Annurca 3.jpg

La mela annurca è “la regina delle mele”, un gioiello sul diadema di peculiarità che rende ricca la Campania. Nella nostra provincia si produce in abbondanza ma qualcuno collega a Pozzuoli l’origine di questo pomo, con un non so che che sa di leggenda. Come racconta Giulia Gelsomino, il riferimento è al trattato Naturalis Historia di Plinio il Vecchio (I secolo d.C.) che, riferendosi al lago d’Averno come “Orco”, avrebbe chiamato il frutto Mala Orcula. Vediamo di seguito la ricetta originale del tortino di mela annurca. Se invece cerchi altre dolci tipici e particolari, ti consiglio anche “Melanzane col Cioccolato“.

Tortino Di Mela Annurca - Gli Ingredienti in un piatto

Tortino di mela, la ricetta integrale

1 tuorlo
2 uova intere
80 g di burro fuso
1 bustina di lievito
limoncello q.b.
400 g di mele pulite e tagliate a dadini
250 g di zucchero
200 g di farina

Queste sono le dosi per una decina di persone. Potrete usare infatti usare stampini di 10 cm di diametro e 2 cm di altezza. Mia nonna aveva una variante di questa ricetta: aggiungeva le mandorle sfilettate. Alcuni altri aggiungono anche schegge di cioccolato ma questo è ben lontano dalla tradizione.

Preparazione del tortino di mela annurca

Magari con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, montare le uova e il tuorlo fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere gradatamente lo zucchero. Continuare a sbattere finché il composto non risulta denso. Volendo, potrete aggiungere una bustina di vanillina. La ricetta della tradizione non la contempla. Infatti tende a superare le note olfattive tipiche della melannurca. Per questo motivo la tradizione consiglia di aggiungere una generosa grattugiata di buccia di limone. Se riusciste a procurarvi il limone della Costiera, sarebbe perfetto. Non esiste nulla che eguagli il modo in cui l’aroma di questo agrume accompagna il sapore inconfondibile dello Strega.

Liquore Strega, indispensabile per le Melanzane Al Cioccolato

Unite il lievito alla farina. Continuando a battere il composto, aggiungere un cucchiaio alla volta la farina col lievito, versando un po’ alla volta il latte. Alternando i due ingredienti dovreste favorire il lavoro della frusta meccanica, evitando un inutile surriscaldamento del motore. Incorporare anche il burro e il limoncello. Una generosa tazzina di limoncello sarà più che sufficiente. Una volta che tutti gli ingredienti sono stati assorbiti dall’impasto, smontate le fruste dallo sbattitore e inserite le mele a dadini. Se vorrete, potrete inserire le mandorle e le schegge di cioccolato. Io sconsiglio l’utilizzo del cioccolato. Battete a mano per ottenere un impasto omogeneo. Imburrare e infarinare gli stampini. In linea di massima potrete infornare a 165° per 45 minuti.

Melannurca, tanta bontà quanto benessere

La mela è un potente alleato nella vita di tutti i giorni. La melannurca campana, più delle altre mele, è capace di rimettere in riga i valori del colesterolo. Lo dimostra una ricerca del Dipartimento di Farmacia dell’Università partenopea pubblicato sul Journal of the Science of Food and Agriculture. Per conoscere altre proprietà di questo frutto e se questa ricetta non ti è bastata, ti suggerisco questo nostro approfondimento che contiene la ricetta della torta della nonna.

Jeremiah De Saint-Amour

Autore: Jeremiah De Saint-Amour

La comunicazione è una delle mie più grandi passioni e il giornalismo rimane, per ora, nient’altro che questo. Amo le collaborazioni e le contaminazioni tra generi differenti di scrittura, di mezzi di comunicazione e di idee. Se hai qualche proposta, contattami pure! Scrivere, per quelli come me, è inevitabile come l’amore.«Jeremiah de Saint-Amour amava la vita con una passione senza senso, amava il mare e l’amore, amava il suo cane e lei, e a mano a mano che il giorno si era avvicinato aveva ceduto alla disperazione, come se la sua morte non fosse stata una decisione sua ma un destino inesorabile. (…) Era inevitabile: l’odore delle mandorle amare gli ricordava sempre il destino degli amori contrastati».
Tortino di mela annurca campana, golosità e salute ultima modifica: 2019-06-25T09:00:24+02:00 da Jeremiah De Saint-Amour

Commenti

To Top