I SALERNITANI RACCONTANO SALERNO

itSalerno

Non categorizzato

The hermit percorre la costiera amalfitana

Login The Hermit

Ami fare trekking? The hermit è l’app che fa per te! Con la sua grafica cartoonistica ti guiderà alla scoperta del percorso più suggestivo della Costiera Amalfitana tra Erchie – Santa Maria de Olearia – Maiori. Scopriamo insieme tutte le funzionalità per una migliore esperienza immersi nella natura e nella storia.

The hermit, gambe in spalla!

The hermit nasce dall’idea di Gaetano Cuomo con lo scopo di valorizzare zone del territorio campano marginali. Nonostante il percorso tra Erchie, Santa Maria de Olearia e Maiori sia indicato dalle mappe CAI come percorso 304, non viene battuto poiché poco conosciuto. The hermit è l’app ideale per incentivare il turismo in questa zona abbandonata con un itinerario lungo ben 6700 metri. Tale percorso è stato ricostruito grazie all’utilizzo di documentazione proveniente dalla Badia di Cava de’ Tirreni. The hermit è un progetto che ha come partenership la Soprintendenza Belle arti e paesaggio per le Province di Salerno ed Avellino e il Comune di Maiori. Inoltre, docenti dell’Università degli Studi di Salerno sez. DISPAC – Lab archeologia medievale Nicola Cilento, quali Prof.ssa Chiara Maria Lambert, docente di Archeologia degli insediamenti tardoantichi e medievali e Prof. Alfonso Santoriello, docente di Archeologia dei Paesaggi e Metodologie della ricerca archeologica.

Percorso The Heremit
Percorso the hermit

Mentre per la costruzione dell’applicativo si è prodigato lo stesso ideatore Gaetano Cuomo e Michele Criscuolo come analist developer. Lo scopo finale è attrarre un turismo non di massa, ma di alto livello con le sue indicazioni ambientali e culturali. Il territorio in cui ci si muove è gremito di storia dai vari casolari abbandonati a chiese dimenticate, lasciate nella totale incuria. The hermit si pone l’obiettivo di recuperare tali siti e allo stesso tempo di attirare sia un turismo locale sia straniero. Un’esperienza versatile e sempre invitante, di cui si può usufruire in tutte le stagionalità dell’anno nelle sue diverse versioni. In estate con un turismo in presenza, quindi dato dall’esplorazione diretta. Mentre in inverno con l’allestimento di un museo virtuale all’interno del Comune di Maiori.

Immersi nella natura e nella storia

Interazione Tra Il Luogo E Lapp
Personaggi interattivi tra storia e fantasia

The hermit nasce dallo studio dell’archeologia dei paesaggi ossia dal cambiamento dato dall’uomo per ricostruire lo spaccato storico di una data zona. The hermit ripercorre le strade principali degli eremiti del X secolo, oggi diventate marginali. All’epoca gli eremiti basiliani sbarcavano ad Erchie e si rifugiavano nelle grotte per sfuggire alle persecuzioni. Appena si carica l’app, nella schermata iniziale è possibile loggarsi con Facebook o Instagram e scegliere lingua italiana o inglese. Poi l’utilizzo è molto intuitivo: il pulsante con l’immagine della mappa da il via alla visione del percorso CAI. Mentre il pulsante ! indica tutti i siti e i punti di visione dove sostare. Ci sono alcuni punti dove i personaggi dei monaci dello zio Pietro e del nipote Giovanni parlano spontaneamente in modo colloquiale e divertente. Altre volte invece compare sulla schermata una nuvoletta che va pigiata per scoprire approfondimenti e curiosità.

“L’Amore” di Federico Fellini con Anna Magnani

Scene Del Film Lamore Di Fellini Con Anna Magnani
Scene del film l’amore di Fellini con Anna Magnani con sfondo Santa Maria de Olearia

L’amore è un film del 1948 diretto da Roberto Rossellini. Ambientato sull’itinerario suggestivo di the hermit. In particolare, sullo sfondo compare uno dei siti più spettacolari del percorso: l’Abbazia di Santa Maria de Olearia. Nascosta tra le asperità della Costiera Amalfitana, si tratta di un sito ancora tutt’oggi da scoprire. L’abbazia mantiene i suoi originali affreschi e ambienti ancora intatti, nonostante sia stato abbandonato nel 1450. Come protagonista del film ritroviamo l’attrice Anna Magnani nella veste di un’umile pastorella che incontra un pastore biondo e barbuto, Federico Fellini, che scambia per San Giuseppe. “L’amore” ha fatto conquistare alla meravigliosa Anna Magnani il Nastro d’argento come miglior attrice protagonista.

The hermit percorre la costiera amalfitana ultima modifica: 2020-10-01T10:33:51+02:00 da Anna Salsano
To Top