I SALERNITANI RACCONTANO SALERNO

itSalerno

Eventi

Stardust Bowie, by Sukita: la mostra di Palazzo Fruscione

Disegno di David Bowie

Il 2020 non poteva iniziare in modo migliore. Il fermento culturale che caratterizza da sempre la nostra città è ripartito con più entusiasmo di prima. E così, tra festival, feste ed eventi, Salerno reclama il podio di città culturalmente attiva. Ne è un esempio la mostra allestita per uno dei grandi personaggi del panorama musicale presso Palazzo Fruscione. Difatti, prende vita con tantissime fotografie David Bowie, che ancora oggi riecheggia tra i suoi tantissimi fans.

Bowie e Sukita: saper immortalare la musica

La mostra, inaugurata il 4 gennaio a Palazzo Fruscione, vuole raccontare la figura di David Bowie, esplorandone le caratteristiche a 360 gradi. E chi altro poteva farlo se non uno tra i fotografi più importanti? Masayoshi Sukita ha immortalato in più di 100 fotografie il filo rosso che lo legava al mito del rock e del pop. Nonostante si intraveda un’alta professionalità nelle sue fotografie, egli è riuscito a far trapelare anche il rapporto personale che intercorreva tra lui e Bowie. In tal modo, ha potuto cogliere le sfaccettature di un grande e spettacolare personaggio, trasmettendo ai visitatori la vera essenza della sua musica. Difatti, Sukita non è estraneo a questo mondo. Ad esempio, ha fotografato Marc Bolan e i Trex, esplicitando la sua passione per la musica.

Disegno di David Bowie
Di Alexandra Burns Licenza: CC BY-NC 4.0

La mostra: Stardust Bowie, by Sukita

Dal 4 gennaio al 27 febbraio, Palazzo Fruscione sancirà nuovamente la sua importanza a livello culturale per la città di Salerno. Così, con il patrocinio del Comune di Salerno e del Dipartimento degli studi politici e sociali dell’Università di Salerno, Stardust Bowie by Sukita, incanta il target salernitano, con oltre 100 foto esposte. E il valore assunto dalla mostra diventa sempre maggiore se si considera che alcuni degli scatti sono inediti in Italia fino ad ora. In altre parole, rappresentano un’anteprima nazionale di cui andare fieri. Senza dubbio, è un grande risultato per chi ha curato la mostra, l’associazione Tempi Moderni. Anche grazie all’aiuto di ONO arte contemporanea, David Bowie diventa reale tramite gli occhi di un maestro che riesce a celebrarne la bravura.

L'antico Palazzo Fruscione dove saranno consegnati i premi a Salerno Letteratura Festival e per la mostra di Bowie
Palazzo Fruscione allestito per il festival di Salerno Letteratura

Non solo Bowie: la rassegna di eventi

La mostra Stardust Bowie, by Sukita, non è un semplice evento, ma si va ad inserire in una rassegna ben più ampia. Tra incontri ed eventi, la musica e il cinema fanno da protagonisti a Salerno. Si comincia domani, 8 gennaio, con il talk David Bowie e la guerra fredda, con Francesco Cacciatore. In seguito, il 10 gennaio, invece, toccherà nuovamente alla musica al Teatro Augusteo di Salerno per l’evento Come back for David and Children, con Matteo Saggese. E molti sono i nomi, sia nazionali che internazionali, che accompagneranno questo evento: come Phil Palmer, Danny Cummings, Joe Cang e Angela Baraldi e Mario Rosini. Insomma, non solo la mostra, ma anche i talk, sono eventi da non perdere non solo per chi ama la musica, ma anche per chi è un amante della cultura in ogni suo aspetto.  

Stardust Bowie, by Sukita: la mostra di Palazzo Fruscione ultima modifica: 2020-01-07T13:09:42+01:00 da Elena Morrone

Commenti

To Top