ARTE E CULTURA

Carnevale nel Cilento: un rito carico di significati

Carnevale nel Cilento - maschera di carnevale

Il carnevale oggi ha perso parte dei suoi significati originali. Nel Cilento resiste al tempo e riesce a mantenere in parte la sua memoria tra i fasti degli antichi rituali. Riti antichi appunto, che nel corso del tempo hanno restituito scenari dal sapore a tratti misterioso. Conosciamo la vera origine del carnevale? Come il popolo dei cilentani l’ha vissuto e continua a viverlo? In questo mio piccolo viaggio lo scopriremo…

Tempi e significati

La festività di Sant’Antonio Abate, il 17 gennaio, corrisponde popolarmente all’inizio del periodo dedicato al carnevale nel Cilento. In questa data si preparava il ‘pranzo della domenica’ e se si pensa che esso era riservato solo alle ricorrenze principali, si deduce facilmente il significato del carnevale. La festività di Sant’Antonio Abate già di suo riscuote grande benevolenza popolare: è il giorno in cui si accendono le focare, si benedicono gli animali e spesso anche i campi ed i pani. È evidente come inconsciamente il carnevale sia confinato tra due importanti appuntamenti cristiani: Sant’Antonio Abate per l’appunto e la vigilia del mercoledì delle ceneri, rimarcando il forte legame con la sfera cristiana. Fra il Natale e la Quaresima, risuona come anello di congiunzione pur mantenendo la sua autonomia nei tempi e nei significati ma anche nei modi e nella ritualità.

Carnevale nel Cilento - dolci (foto Giuseppe Conte)

Carnevale nel Cilento – dolci (foto Giuseppe Conte)

Carnevale nel Cilento: la personificazione e la teatralità

Il profondo legame che esiste tra il mondo pagano e il mondo cristiano, è ben evidente anche nella personificazione che insiste su carnevale e sulla quaresima che diventano maschere. Nella cultura locale assumono la forma di ‘Carnuluvaro’ e ‘Quarajesima’. Il primo veste i panni di uno straccione pur essendo emblema del consumismo e simbolo dell’inverno; la seconda, invece, rappresenta in modo inconsueto l’arrivo della primavera ma veste inevitabilmente di nero. Queste apparenti contrapposizioni sono il risultato di un più arcaico modo di interpretare il cambio delle stagioni. Personaggio goffo, che ha gioito di una ricca tavola imbandita, Carnuluvarto malvolentieri cederà il passo alla gentil consorte, la Quaresima, che per lui significherà la morte. Dal canto suo, invece, la ‘signora’ armata di ‘fuso e conocchia’, gli strumenti per filare, attende pazientemente la fine del periodo grasso, anticipando il lungo periodo di magra che ci accompagnerà fino alla Settimana Santa.

Carnevale nel Cilento - carne al sugo (foto Giuseppe Conte)

Carnevale nel Cilento – carne al sugo consumata l’ultimo giorno di carnevale (foto Giuseppe Conte)

Il carnevale nella letteratura popolare

Ormai quasi scomparsi finanche dalle memorie generazionali più longeve, alcuni semplici stornelli ci rivelano la letterarietà del carnevale nel Cilento. Raccolto dalla tradizione orale di Ostigliano, un primo verso recita: Carnuluvaro mio chino re ‘nnoglie, oj maccaruni e rimani foglie. Il significato letterale è facilmente rintracciabile così come si evince agevolmente il senso metaforico. La traduzione non lascia dubbio: carnevale mio pieno di noglie (salume tipico della Campania, ndr) oggi pasta e domani foglie. Un secondo stornello, sempre rintracciato nella memoria popolare, ha la medesima origine e nel mezzo recita … si prima erano carna e maccaruni mo so aspredde e sevuni. Essendo agli antipodi ‘nnoglia e sevuni meglio riflettono la contestualizzazione del carnevale in Cilento. Si passa dalla cucina ‘ricca’ a quella ‘povera’ ponendo all’opposto due realtà legate tra loro. Ed ecco che ‘Carnuluvaro’ e la ‘Quarajesima’ assumono a sostegno proprio due simboli d’effetto per rafforzarne i rispettivi significati.

Giuseppe Conte

Autore: Giuseppe Conte

Sono io quando scrivo e a volte lo faccio in rima! Amo la mia famiglia, gli amici veri, i libri e la mia terra. Adoro riscoprire le piccole storie, e cerco di rendere vitali – almeno ‘nero su bianco’ – tradizioni esanime o talvolta completamente perdute. Mi piace cucinare e spesso delle mie ricette ne faccio un articolo. Se volete contattarmi: giuseppe2021@yahoo.it

Carnevale nel Cilento: un rito carico di significati ultima modifica: 2019-03-01T09:00:22+01:00 da Giuseppe Conte

Commenti

To Top