CONOSCERE SALERNO

Il Sentiero dei limoni: una passeggiata tra giardini e limoneti

Il sentiero - il sentiero dei limoni

Il Sentiero dei limoni che collega Maiori e Minori, sulla Costiera Amalfitana è uno dei più belli d’Italia. A dirlo, non sono solo coloro che hanno percorso questo sentiero. Ma l‘Unesco che ha definito questa strada la più bella d’Italia e del Mondo. Attraversa giardini e limoneti per circa nove chilometri, passando per i Comuni di Minori, di Maiori, di Torre e di Ravello. Per affrontare questo sentiero non sono richieste grandi abilità fisiche, quindi tutti possono vivere questa meravigliosa avventura.

Il sentiero antico fra Maiori e Minori

La strada è un continuo saliscendi, fatto di scalini, terrazze, punti panoramici ma soprattutto di pergolati carichi di limoni. Il sentiero parte da piazza Milo di Maiori, accanto alla Collegiata di Santa Maria a Mare, per poi svilupparsi verso Minori. Una strada antica, un tempo utilizzata dai contadini per trasportare i limoni. Ma non è un caso se questa passeggiata rientra di diritto fra i sentieri più belli d’Italia. Infatti, lungo tutto il percorso si possono ammirare i bellissimi panorami della Costa d’Amalfi. Belli in qualsiasi stagione dell’anno, soprattutto la tappa di Ravello. Inoltre, un sito dove la storia si confonde con la bellezza, dove ogni elemento della natura sembra raccontarci un pezzo di storia, di sacrifici, di intere generazioni che hanno plasmato il territorio della Costiera, rendendola la perla del nostro patrimonio.

Il sentiero - Chiesa di Santa Maria a Mare
Le cupole della collegiata di Santa Maria a Mare

Le varie tappe del profumato sentiero dei limoni

Il Sentiero si può percorrere in entrambi i sensi. Se si parte da Maiori il punto di partenaza è nei pressi della Collegiata di Santa Maria a Mare, con la sua caratteristica cupola di maiolica. Si attraversa una fitta vegetazione di viti e di ulivi. Inoltre, lungo le pareti sono riportati dei numeri, utili per percorrere in modo corretto il meraviglioso tragitto. Inoltre, il borgo di Torre che si attraversa è incastonato in uno degli angoli più affascinanti della Costiera, baciato dal sole. La Torre è situata su un promontorio che permette un’ottima visuale e che divide le cittadine di Maiori e di Minori. La vista più bella si gode dal belvedere della “mortella”. Il nome dialettale del mirto, diffusissimo nella zona, da dove è possibile osservare Ravello e più in lontananza, Amalfi e Atrani.

 Il sentiero - Il percorso del Sentiero
L’inizio del Sentiero dei limoni

I limoni, prodotti tipici della Costa d’Amalfi

Nel sentiero è possibile ammirare la bellezza dei limoni, nel loro colore e profumo intenso. Infatti, i limoni sono della migliore qualità. Inoltre, tra giugno ed agosto è possibile assistere alla fase della limonicoltura e non è raro ritrovare uomini che trasportano, sulla schiena o a dorso di mulo cassette di limone, le cosidette sporte che pesano 60 kg. Dai limoni si ricavano prodotti tipici come il limoncello, famoso a livello nazionale. La lavorazione dei limoni avviene con metodi tradizionali, utilizzando le scorze di limone, il cui grado alcolico oscilla tra il 20% e il 32%. Il limoncello dal sapore dolce è un ottimo digestivo, da provare alla fine di ogni pasto ma può essere utilizzato anche nella lavorazione di dolci, macedonie ed altre prelibatezze.

Il sentiero - Indicazione del sentiero
Il Sentiero dei limoni

I molteplici percorsi del sentiero

Nella parte quasi conclusiva del sentiero, si incontra un bivio che impone di fare una scelta. A sinistra si scende a Minori, la città del gusto della Costiera, terra della pasta artigianale. Invece a destra, si sale per raggiungere lo splendido campanile dell’Annunziata del XII secolo da cui si può proseguire per altre strade e godere di altri magnifici panorami. Sicuramente, ogni percorso scelto garantirà la possibilità di osservare piccoli scorci e di accedere alla spiagge più belle della Costiera Amalfitana.

Il Sentiero dei limoni: una passeggiata tra giardini e limoneti ultima modifica: 2019-07-25T09:00:23+02:00 da Giuliana Di Giacomo

Commenti

To Top